X

Menu

FOOD SOUND SYSTEM – DON PASTA IN CRONACHE DI CIBO E MUSICA
Venerdì 7 novembre 2014 – h 20:30
Ingresso 20 € con cena
Acquista in prevendita
don_pasta_3

Nello spettacolo si mescolano cucina salentina, musica, racconto popolare e immagini, tra il teatro contemporaneo, le favole di un vecchio cantastorie e le disavventure di un cuoco maldestro. Donpasta non cucina mai piatti fuori stagione! Contrario al “fast food” e agli OGM, denuncia le nuove forme di caporalato e rivendica il cibo come frutto di commistioni meticce… come pasta e sarde. Come John Belushi, donpasta è in missione per conto delle nonne. Dj dalla buona forchetta e dalla festa assai facile, ha deciso di scrivere il suo Manifesto per una cucina militante dopo aver scoperto che l’Ilva, oltre ad aver ucciso gente, aveva avvelenato di diossina le cozze di Taranto, le migliori al mondo, che la massaia di fiducia non poteva più vendere le sue ricotte fatte bollire in casa tra pecore e bimbi che corrono e che nelle scuole non si potevano più portare i dolci fatti in casa per il compleanno dei figli. Il suo è un omaggio alla cucina popolare, che è democratica, creativa, sana, ambientalista, festaiola, meticcia, tollerante, antitetica alla cucina dei cuochi VIP e di quella di plastica delle TV. Il rock’n’roll e le cucine delle nonne, i Rolling Stones e la porchetta, le fritture e i vinili, sono i suoi ingredienti indispensabili per far festa, per proteggersi facendo comunità, per resistere al cattivo mangiare e alle aberrazioni del mondo del cibo. Lo si è fatto da sempre. Sarebbe sufficente leggere gran parte degli arrivi di Ulisse in terra straniera, per accorgersi che le braci di agnello, la lira, il cantastorie e il vino erano li per accoglierlo. Per questo, donpasta è arrivato alla conclusione che a tavola, la forchetta, va sempre messa alla sinistra del piatto.
Don Pasta selecter è un dj, economista, appassionato di gastronomia. Il suo primo progetto, “Food sound system” è divenuto un libro, edito da Kowalski, e uno spettacolo multimediale, in tournée tra Italia, Francia e Spagna, protagonista di importanti eventi per l’Auditorium Parco della Musica di Roma, Slow Food on film, Taormina Arte, Time in Jazz, Città del Gusto, Taste, Mescolanze Food Festival. A questo ha fatto seguito nel 2009 “Wine Sound System” sempre edito da Kowalski, tradotto anche in francese dal marzo 2011. Nel fabbraio 2013 è stato pubblicato il suo terzo libro: La Parmigiana e la Rivoluzione. Collabora tra gli altri con Paolo Fresu, David Riondino, Daniele di Bonaventura. Scrive regolarmente per Slow Food, Repubblica, Left Avvenimenti e collabora con Smemoranda, Alias, Fooding, l’Università del Gusto di Slow Food, CasArtusi e Cultura gastronomica. Organizza a Roma il Festival Soul Food con Terreni Fertili e a Toulouse, dove vive, l’Academie des Cuisines Metisses.

Prenotazione obbligatoria 20€ a persona, telefonando allo 011/8028349 oppure 011/8028540.

In collaborazione con Associazione Casa dei Popoli Onlus e il RiϨtorante.

Sonorizzazione musicale a cura di Giovanni Stracuzzi.

Orari

ore 19:30:presentazione del libro “Artusi Remix – Viaggio nella cucina popolare italiana” – Editore Mondadori Electa

ore 20:00: aperitivo

ore 20:30: spettacolo

ore 21:30: cena con sonorizzazione

Menù

Tris di antipasti: caviale di melanzane; acciughe fritte; gateau di patate.

Primo: pasta e ceci “massa e ciciri“.

Dolce: bonet piemontese.

« Previous Post
Next Post »

INFO: 011 8028705