X

Menu

LOOKING FOR SOMEONE… WHO CAN DANCE – TRIBUTE GENESIS
Sabato 12 marzo 2016 – h 21:00
Ingresso 15 €
Acquista in prevendita!

looking for someone

 

AnywayDusk e band

Esistono due anime nella musica dei Genesis: quella cosiddetta “gabrielliana”, caratteristica del primo periodo della loro produzione musicale (quando Peter Gabriel era il vocalist e l’istrionico frontman), e quella cosiddetta “collinsiana”, caratteristica del secondo e molto più lungo periodo (in cui il microfono è passato in mano a Phil Collins). Queste due anime vivono e pulsano ancora nella passione dei fans dei Genesis: c’è chi le apprezza entrambe allo stesso modo, chi predilige una delle due, e chi ha una preferenza per uno dei periodi così marcata da escludere del tutto il periodo opposto. Una frattura che sembra inconciliabile. Per una sera, sul palcoscenico della Suoneria, le due anime si rimetteranno insieme, in uno spettacolo che vuole ripercorrere una storia di più di 25 anni di musica straordinaria. Il periodo gabrielliano rivivrà grazie agli Anyway, mentre il periodo collinsiano verrà proposto dalla Dusk e- B@nd. I due gruppi condivideranno il palco all’insegna della collaborazione, a volte alternandosi, a volte mescolandosi o addirittura sovrapponendosi, per dimostrare che la musica può superare ogni diversità.

Dusk e-B@nd

Dusk e-B@nd esiste dal 2002. Gli originali componenti della formazione si incontrano attraverso una Yahoo List dedicata ai Genesis (Dusk List, appunto). Nasce per essere un esperimento temporaneo: musicisti appassionati della musica dei Genesis che si trovano per suonare assieme. Tutto viene organizzato via mail e da qui prende spunto il nome Dusk e-B@nd. La formazione originale (Dardo Binetti, Roberto Capparucci, Attilio Rovai, Paolo Bonori, Riccardo Grotto) vede i componenti provenire dalle più diverse parti d’Italia: Bolzano, Vicenza, Rimini, Roma, Bari. Dusk e-B@nd ha ospitato molti musicisti tra le sue fila, anche solo per un paio di concerti, essendo nata, appunto, per unire la passione e cementare l’amicizia.

La formazione attuale, stabile da qualche anno, è:

Graziano Agostini: Voce

Franco Pivato: Chitarre, Cori

Paolo Bonori: Basso, Chit 12 corde, Bass Pedals

Sandro Stellin: Batteria

Riccardo Grotto: Tastiere, Chit 12 corde, Cori

In repertorio ci sono brani che coprono quasi tutta la discografia dei Genesis: da The Knife a No Son Of Mine

Anyway

La band nasce nell’anno 2002, per iniziativa di Pierenzo Alessandria (attuale chitarrista) e Ivano Tivioli (primo tastierista del gruppo), ai quali si affianca da quasi subito Paolo Lazzerini alla voce. Dopo varie vicissitudini, che hanno visto avvicendamenti e cambiamenti soprattutto alle tastiere e alla batteria, si definisce la formazione attuale:

Paolo Lazzerini: Voce, flauto, tamburello

Pierenzo Alessandria: Chitarre, cori

Moreno Ciccardi: Basso, chitarra ritmica, Bass Pedals

Alessandro Jorio: Batteria, percussioni, voce

Mauro Pavin: Pianoforte e tastiere

Il repertorio è soprattutto incentrato sul periodo 1970-1974, la cosiddetta “era Gabriel”, anche se non mancano accenni ad album successivi all’uscita di Peter Gabriel dal gruppo. Pur rifuggendo dal tentativo di “clonare” i Genesis e le loro performance, non rinunciando anzi alla propria personale interpretazione, gli Anyway hanno una particolare attenzione nel cercare di riproporre le atmosfere e le sonorità originali. La band è stata personalmente scelta da Paul Whitehead, art director dei Genesis (autore delle famose copertine dei dischi “Trespass”, “Nursery Cryme” e “Foxtrot”), per suonare alla chiusura della sua mostra “Sogni di immagine” a Torino.

Location: Combo

« Previous Post
Next Post »

INFO: 011 8028705