X

Menu

MASSIMO BUBOLA
Sabato 20 dicembre 2014 – h 21:30
Ingresso a offerta libera
foto_M.Bubola_di_Paolo_Dadda_2

Canzone d’autore per la rassegna “Nel blu dipinto di blu”.

In molti lo ricorderanno come autore di alcune tra le più belle canzoni di Fabrizio De André, da Andrea a Fiume Sand Creek fino a Don Rafaè. Qualcun altro ricorderà le sue collaborazioni con Fiorella Mannoia (la celebre Il cielo d’Irlanda), Gang, Mauro Pagani, Cristiano De André. Ma sono in pochi a conoscere il Massimo Bubola cantautore, eppure la sensibilità di questo raffinato artista veronese non è comune nel panorama odierno del rock italiano. “Mi interessa il lato più oscuro dei sentimenti umani”, spiega Massimo. “Racconto storie di amore e morte, invidia e tradimenti, vendette e sconfitte. Mi piace armonizzare gli opposti, bene e male, dannazione e redenzione. E cerco sempre di comporre canzoni con una coscienza sociale, che affondano in qualche modo le radici nelle realtà. Spesso, ad esempio, prendo piccoli fatti di cronaca e cerco di trasportarli in una dimensione epica”. Non era, in fondo, quello che ha sempre fatto Fabrizio De André? “Certo, non ho difficoltà ad ammettere che Fabrizio per me è sempre stato un maestro – dice Bubola senza nascondere la sua commozione -. Lui incarnava una tradizione di cultura così profonda… E avevamo ancora tanti progetti artistici insieme. Ora che è caduto come un soldato, qualcuno raccoglierà il suo scudo e la sua corazza. Anche se nessuno può avere la presunzione di considerarsene l’erede”.

Location: Combo

« Previous Post
Next Post »

INFO: 011 8028705