X

Menu

PETER HAMMILL
Venerdì 24 novembre 2006 – h 21:30
ingresso 18 €

foto_peterhammill

Accadono molte cose, alla Suoneria; eppure a volte l’emozione suscitata dall’avvicinarsi di un evento supera il livello di guardia. È il caso della serata in compagnia di Peter Hammill, che inaugura nel nostro auditorium una breve tournée di tre concerti italiani dedicati alla presentazione della sua ultima prodezza discografica, Veracious. Un album importante, e non solo perché conferma, dopo Incoherence, che l’uomo faro dei Van Der Graaf Generator ha superato il grave problema di salute che lo afflisse tre anni fa. Quel che conta è la qualità assoluta che questo formidabile menestrello sbilenco continua a esprimere trentacinque anni dopo aver tirato fuori dalla manica il tarocco vincente di Fool’s Mate, cui sarebbero seguiti exploit solisti spesso e volentieri sostenuti in sala di registrazione da figure storiche dell’epopea stagioni rock progressiva, Van Der Graaf, Lindisfarne e Robert Fripp in testa. Sarebbe passato alla storia Nadir’s Big Chance, per cominciare: così stridente e inquietante da finire nella teca dei dischi più influenti per la generazione punk, parola di Johnny Rotten dei Sex Pistols. Come dire che Peter non esagerò quando, nel 1978, intitolò un disco The Future Now. Se il futuro continua a essere adesso, nella sua voce e nella vocazione poetica, il passato passa lentamente: sembra ieri, Peter Hammil sulla copertina del settimanale Ciao 2001, una testa di capelli agitati come i suoi pensieri e le nostre compagne di scuola in estasi di fronte al suo volto da modello. Invece era il 1974 o giù di lì, ma le icone non hanno età.
Location: Auditorium

« Previous Post
Next Post »

INFO: 011 8028705