X

Menu

QUINTORIGO
Sabato 18 marzo 2006 – h 21:30
ingresso 8 €

quintorigo

Ci sono storie che iniziano e storie che finiscono. Ma ci sono anche storie che cambiano e continuano sotto forme differenti. È il caso della vicenda dei Quintorigo, ospiti adatti come pochi altri a rappresentare lo spirito della Suoneria: nella loro ricerca, il rock convive con la musica classica e la sperimentazione degna dell’avanguardia anche più estrema, il background jazz interagisce con una spiccata sensibilità per la canzone d’autore. Una pacchia per il gusto del suono a tutto tondo che anima una casa della musica in cui tutte le culture musicali hanno pari diritto di cittadinanza. Abbiamo tremato, per i Quintorigo, da veri tifosi. È successo lo scorso anno a maggio, quando ha fatto il giro d’Italia la notizia dell’abbandono del progetto da parte di John De Leo. Al di là dell’amarezza e senza voler individuare colpevoli di sorta, era difficile immaginare che la storia potesse proseguire senza un personaggio così originale. A quel colpo di mortaio risponde da qualche settimana un’altra arma, assai più gioiosa e benaugurale: è “Il cannone”, il quarto album della band, il primo con il microfono consegnato alle sapienti corde vocali di Luisa Cottifogli. Una soluzione intelligente, che porta nell’organico una cantante capace di mettere la propria esperienza e la spiccata personalità della sua voce al servizio dei confermati e rilanciati Valentino Bianchi, Andrea Costa, Stefano Ricci e Gionata Costa. Con le nuove canzoni e con la rilettura di parte del repertorio precedente, arriva sul palco del nostro auditorium anche una delle più belle pagine scritte da Bob Marley, “Redemption Song”, che i Quintorigo hanno inciso a sostegno dell’organizzazione sanitaria AMREF, attiva in Africa.
Location: Auditorium

« Previous Post
Next Post »

INFO: 011 8028705