X

Menu

“SINFONIA D’AUTORE” – TRIO PROMENADE PER MUSICA CHE PASSIONE
Domenica 18 marzo 2012 – h 17:00
ingresso gratuito

sinfonia d'autore

Ercole Ceretta, si é diplomato in tromba al Conservatorio di Torino e, in seguito alla Scuola di Alto perfezionamento di Saluzzo sotto la guida di maestri di fama internazionale.  Ha partecipato come solista a vari festival internazionali a Praga, Parigi, Roma, New York, Torino.  Nel 1995 ha vinto il concorso presso l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, dove ha eseguito numerose registrazioni audio e video, con direttori di fama mondiale.  Fa inoltre parte del Brass Express ( quintetto d’ ottoni della RAI) che ha al suo attivo numerosi concerti in tutto il mondo.  Svolge un intensa attività come membro di gruppi da camera e in qualità di solista con organo, pianoforte e orchestra d’archi.  E’ stato docente ai Conservatori di Torino e Cuneo.  In collaborazione con l’ Atelier degli Ottoni ha brevettato il simulatore di tromba.

Stefano Viola, nasce nel 1971 e studia presso l’Istituto Musicale di Aosta sotto la guida dei Maestri L.Blanchod, F.Contini e C.Colliard diplomandosi presso il Conservatorio di Alessandria nel 1988. Ottiene la maturità tecnica con il massimo dei voti e dal 1988 al  1992 frequenta presso la Scuola di Musica di Fiesole i corsi di tecnica degli ottoni tenuti dal M°V.Globokar, di musica da camera e di qualificazione per orchestra conseguendo il diploma  finale con il massimo dei voti; vince nel 1990 la borsa di studio per merito dell’Associazione Amici della Musica di Fiesole.Dal 1989 al 1992 è primo trombone dell’Orchestra Giovanile Italiana; successivamente collabora con numerose istituzioni liriche e sinfoniche fra le  quali il Teatro alla Scala di Milano ed il Teatro Regio di Torino cooperando con musicisti quali L.Berio, R.Chailly, E.Morricone, L.Pavarotti. Si esibisce in tutta Europa, Giappone, Stati Uniti. Realizza numerose incisioni per etichette quali Emi e Decca, ad esempio la prima assoluta di ‘Accord’ del M°Globokar. Ottiene premi in numerosi concorsi. Suona come solista con diverse formazioni; esegue in prima assoluta per l’Italia accompagnato dall’Orchestre d’Harmonie du Val d’Aoste ‘T.Bone Concerto’ di J.de Mej diretto dall’autore.Pratica la musica da camera in varie formazioni, ad esempio con il Quartetto di  Aosta che si è recentemente esibito con il solista C.Lindberg ed accompagnato dal pianoforte e dall’organo utilizzando anche riproduzioni di strumenti antichi. Fonda e dirige il Bb Brass Ensemble gruppo di ottoni dell’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta. E’ interessato e promuove la cultura musicale popolare valdostana; dal 1998 al 2007 è direttore artistico della Filarmonica Alpina di Hône.Dal 1998 è titolare della cattedra di trombone dell’Istituto Musicale Pareggiato della Valle d’Aosta; fa parte del Consiglio Accademico e dal novembre 2008 assume l’incarico di vicedirettore. Coordina il biennio di alta formazione per ottoni ed organizza masterclass, concerti ed il concorso internazionale per trombone, invitando docenti quali C.Lindberg, D.Short, A.Bandini, V.Lepape, G.Rizzotto, T.Edvard, D.Morandini, L.Fouqueray; nel 2008 è invitato come commissario agli esami di diploma finali del Conservatorio Superiore di Ginevra.

Ilaria Schettini, nata a Torino si é diplomata in pianoforte con ottimi risultati al Conservatorio Statale di Musica G. Verdi di Torino con la prof.ssa Amelia Careggio.  Successivamente si perfeziona con il M˚ Andrea Lucchesini, il M˚ Nelson Delle Vigne Fabbri, la prof.ssa Valentina Berman, il M˚ Lazar Berman, il M˚ Marian Mika, il M˚ Gyorgy Sebok, il M˚ Sergio Perticaroli. Ha ottenuto il Diploma di Musica da Camera sotto la guida del  M˚ P.N. Masi presso l’ Accademia” Incontri col Maestro” di Imola. Nel 2007 si è laureata in “Discipline musicali : pianoforte indirizzo interpretativo-compositivo” presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali – Conservatorio G.Cantelli di Novara, con il massimo dei voti e la lode. Ha ottenuto prestigiose affermazioni in concorsi pianistici nazionali ed internazionali, risultando vincitrice di numerosi primi premi assoluti. L’ Associazione per la musica De Sono di Torino le ha assegnato una borsa di studio per i suoi studi di perfezionamento. Nel 1997 ha fondato l’Associazione Musicale Culturale Preludio Ensemble di cui è Presidente e Direttore Artistico. Svolge intensa attività concertistica in recitals pianistici ed in varie formazioni cameristiche in Italia e all’ estero, presso importanti associazioni concertistiche. Inoltre collabora attivamente con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e in qualità di solista  con varie orchestre  Sinfoniche e da camera italiane e straniere.  Ha ottenuto tournées in Francia, Svizzera, Germania, Olanda, Norvegia e Romania. E membro stabile del Quintetto Libermusic, del Duonovecento, del Duo Strawinskij e dell’ Ensemble Viotti.  Con il Quintetto Libermusic ha registrato un CD con musiche di Piazzolla (etichetta Videoradio) e come solista ha inciso il Concerto di Grieg per Pianoforte e orchestra (etichetta Ricordi BMG Soloist in Concert).  Ha collaborato con il Teatro Stabile di Torino per la realizzazione di Vocazione/Set con la regia di Gabriele Vacis e Roberto Tarasco.  All’ attività concertistica affianca una vivace attività didattica: é titolare della cattedra di pianoforte principale presso la Civica Scuola Musica di Vercelli, di Saluggia (VC), di Torino.

Il Trio Promenade costituito da tromba, trombone e pianoforte, costituisce un’insolita ed interessante formazione, che si distingue, nel suo genere sia per la particolarità come trio, sia per l’amalgama sonora ottenuta. Il trio presenta nella prima parte del programma, i celebri “Quadri di una esposizione” di M.Mussorgskij. L’opera rivisitata e trascritta  dal Trio è caratterizzata da una timbrica diversa e singolare, che ben sottolinea i fraseggi e arrichisce di colori i quadri, nei quali Mussorgskij ha raggiunto livelli di lirismo, di sonorità, di musicalità ineguagliabili. Nella seconda parte il Trio affronta un programma più leggero e divertente, con arie celebri di Mozart, Rossini e Verdi, in cui si misurano sempre e comunque con molta scioltezza, interpretando i brani con decisione e curando ogni passaggio. Un altro brano di sicura presa sul pubblico è un duetto di Clarke, impegnativo e brillante. Per concludere si ascolteranno alcuni celebri songs di Gershwin , nei quali gli interpreti trasmettendo con la loro abilità, emozioni, stati d’animo, sentimenti e suggerendo con i loro suoni ricercati e ben intrecciati tra loro, atmosfere calde e avvolgenti tipiche del canto popolare americano.

PROGRAMMA

A.DVORAK: Sinfonia   n.9 op.95 in mi minore “Dal Nuovo Mondo”

D.ERMITAG: “Gershwin by George

« Previous Post
Next Post »

INFO: 011 8028705